giovedì 24 marzo 2011

Non mettermi fretta...sei solo un disegno!

Non mettermi fretta...sei solo un disegno
Per tutta la notte, nel sonno, questa frase ha frullato nella mia testa.
Non conosco il motivo.
Ma oggi ho deciso di fare un disegno tutto per me.
E' saltato fuori questo.
Mi rendo conto che, se nessuno mi insegna ad usare correttamente
l'acquerello, "nun ce la posso fà".
La mia resa migliore è quella con la mina.
...
Dettaglio
Mi piace!

21 commenti:

  1. Beh Ottavia...è stupendo! Non sai quanto desidererei saper disegnare...proprio ieri mi sono comprata il mio blocco...la mia matitina...chissà!
    Ma leggo dal tuo profilo...che non hai fatto studi...ma che talentissimo hai??!!!
    Bravissima!

    Mariolonza

    RispondiElimina
  2. Grande desenhista Ottavia, sempre me comove, são muitos doces os seus traços. Bacio.

    RispondiElimina
  3. Grazieee, graciaaas, grazieee, graciaaas...

    Mi fate commuovere!

    RispondiElimina
  4. C'est adorablement... éléphantesque !

    RispondiElimina
  5. Grazie Morena! Anch'io vi adoro! baciii

    RispondiElimina
  6. OoOoOoOh Merci beaucoup! :)))

    RispondiElimina
  7. ¡¡Que tierna se ve la amistad entre los dos!!,me encantan tus personajes. bacci

    RispondiElimina
  8. Muchas gracias Monica! besos <3

    RispondiElimina
  9. Cara Ottavia (beh, scusa se ogni tanto vengo con l'account Lagos e ogni tanto con quello Janas... eheheh, non è per fare confusione, ma dipende in quel momento in quale dei due blog mi trovo, l'avrai capito!!!) ho letto in questo post, ma forse anche in altri, la questione acquerello.
    Devi semplicemente provare e riprovare. Io che ho fatto Istituto d'Arte e l'Accademia di Belle Arti non ho mai avuto un vero e proprio insegnamento, ti dico la verità. In pratica mi ci sono messa e per forza di cose ho dovuto imparare. Io sono più che certa che tu, per il tuo stile, potresti rendere tantissimo attraverso l'acquerello. Fai prove e prove all'infinito, su tutti i supporti cartacei possibili, anche i più impensabili, anche quelli che potrebbero sembrarti meno adatti. Prova con molta acqua, prova con poca acqua, bagnando il foglio, lasciandolo asciutto, ritoccando il colore successivamente con la mina, una volta asciutto, oppure passando con delle penne...
    Io mi sono sempre trovata bene con gli acquerelli della Winsor & Newton, sono quelli che tutt'ora utilizzo: è un cofanetto da 12 colori, sono 12 "pasticchette" intercambiabili.

    RispondiElimina
  10. Grazie Janas. Effettivamente sono prove che già stò facendo, ma non ho mai la resa che intendo io...ogni volta ho la sensazione di "rovinare" il mio disegno...
    Siccome sono davvero agl'inizi, ho acquistato dei semplici tubetti Ferrario e non mi sembrano malissimo, anche se non ho un termine di paragone con Winsor & Newton.
    Ti farò sapere...ma ti ringrazio davvero tanto per i tuoi consigli...fino ad ora non me li aveva dati nessuno!
    Un abbraccio forte forte!

    Ottavia

    RispondiElimina
  11. Tubetti?... no, aspè, fai una cosa che ti consiglio vivamente: prova quelli in "pasticche", compatti, vedrai che ti troverai molto ma molto meglio. Cerca delle confezioni pocket, quella che ti citavo della Winsor & Newton si chiama Cotman, ma giusto come esempio. Io ho sempre trovato una differenza abissale tra quelli compatti e quelli in tubetto, che infatti non uso perchè li trovo meno gestibili. La resa è completamente differente. Prova, vedrai che mi darai ragione.
    Altro consiglio.... hai mai provato a colorare col caffè o col the???? Il caffè in particolare può dare degli effetti meravigliosi, è un acquerello naturale! Soprattutto se vuoi fare l'effetto di goccioline di inchiostro cadute sul foglio....con quelle sfumature effetto foto seppia... da divertirsi! Abbraccione fammi il resoconto delle prove!!!... ;-)))

    RispondiElimina
  12. Quelle douceur dans ce dessin ! :)

    RispondiElimina
  13. Oh, merci merci merci Cheyenne!!!! <3

    RispondiElimina

Scrivi qui un tuo commentino ino ino!